FORMATORE

Credo nella formazione continua all’interno della scuola, dell’azienda, dell’associazionismo, per l’integrazione culturale, il training attoriale e la valorizzazione dei beni culturali.

Nell’improvvisazione esistono leve che smuovono la sintonia del gruppo per valorizzare il singolo e la creazione artistica collettiva; le stesse leve si possono applicare in tutti i campi della formazione.

Ecco i miei progetti: